Di cosa si occupa lo psicologo

LO PSICOLOGO UNA GUIDA SICURA

Tutti possiamo avere problemi
o voglia di migliorare noi stessi.
Non tutte le soluzioni sono uguali.

Lo PSICOLOGO ti guida e ti accompagna lungo un percorso personalizzato e sicuro.

---

Di cosa si occupa lo Psicologo e per quali ragioni rivolgersi a tale figura professionale.

Lo Psicologo è un professionista della salute e del benessere che oltre ad occuparsi della prevenzione, della diagnosi, si occupa di sostegno e intervento psicologico volti ad aiutare le persone ad affrontare le difficoltà della quotidianità, o a superare gli ostacoli in situazioni critiche.

Lo psicologo aiuta l'individuo a sviluppare le proprie potenzialità e a valorizzare le proprie risorse in maniera tale da riscoprire la fiducia in sé stessi e ritrovare il benessere psicofisico.

Lo psicologo si occupa di percorsi di crescita personale, per chi desidera conoscere meglio sé stessi e chi desidera modificare alcuni comportamenti e migliorare la propria qualità della vita.

Lo psicologo aiuta le persone a far luce sulle dinamiche relazionali, per comprenderle e migliorarle.

Esistono spesso, sentimenti di vergogna che portano le persone a non richiedere l'intervento di questa figura professionale. E' invece utile comprendere che tutti possono richiedere l'aiuto di uno psicologo in un particolare momento della propria vita. Non sempre da soli si riesce a trovare la giusta direzione e può essere saggio oltre che molto utile, affidarsi ad un professionista per voler migliorare, e modificare ciò che non ci rende pienamente soddisfatti.

Inoltre, i percorsi di crescita personale, consentono l'evoluzione dell'individuo.

Dunque attraverso questa visione è facile comprendere che richiedere la consulenza dello psicologo non è un segno di debolezza, ma al contrario è sinonimo di responsabilità e maturità.

Casi di assenza di psicopatologia

Lo psicologo interviene in momenti difficili della vita dell'individuo, ma in assenza di patologia, allo scopo di dare alla persona, nuovi strumenti per gestire emotivamente o cognitivamente, o entrambi, la situazione di difficoltà:

crisi di coppia, relazioni con i figli, elaborazione di un lutto, momenti di svolta e di crescita della propria vita, normali difficoltà relazionali; sensazione di autoefficacia;

comprendersi e conoscersi meglio, cambiamenti di alcuni aspetti della propria personalità, gestione del proprio stato emotivo.

 

Casi in cui esiste una psicopatologia.

Lo psicologo interviene sul singolo o sul gruppo, attraverso consulenze psicologiche, o attraverso interventi di sostegno, psico-educazionali, riabilitativi.
Alcuni esempi possono essere: Gruppi di auto-aiuto, supporto familiare, intervento psicologico sulla persona sofferente.

Lavorare sulla presa di coscienza del proprio stato patologico per poter dare alla persona la possibilità di valutare ed eventualmente scegliere un percorso di cura attraverso una psicoterapia.